Notizie
03/12/2019
Dal 2020 in conservatoria stop al modello F23


Dal 1° gennaio 2020 per pagare i servizi ipotecari occorrerà utilizzare il modello “F24 versamenti con elementi identificativi” (F24 Elide), che sostituirà il modello F23. Quest’ultimo potrà essere ancora utilizzato, in via transitoria, fino al 31 dicembre 2019.
I tributi interessati sono l’imposta ipotecaria, le tasse ipotecarie, l’imposta di bollo e le sanzioni, relativamente ai servizi di aggiornamento dei registri immobiliari e al rilascio di certificati e copie offerti presso gli uffici provinciali-territorio dell’Agenzia delle entrate.
Restano comunque valide le altre modalità di pagamento stabilite dal Provvedimento del 28 giugno 2017. Si tratta, in particolare, del versamento tramite carte di debito o prepagate e, per le sole tasse ipotecarie e i tributi speciali catastali, del contrassegno “Marca servizi” acquistabile presso i rivenditori autorizzati.
Fonte: Agenzia delle Entrate